Deadmau5 – A summer Story Festival Madrid – 25 Giugno 2016


È l’uomo della mia vita. Abbiamo visto l’alba insieme… Vorrà dire qualcosa, no?

– Il pianoforte di Gula, che dopo l’intro ti investe con i bassi. Ommiodio che bassi. Inizio perfetto: 8​


– FML da fabbri come è sempre stata… Scenografia pazzesca: 7


– Ghost ‘n stuff + Maths: in altissimo tra colori, ritmo e luci. È come ballare in un videogioco degli anni ’80 ma con la tecnologia di oggi: 7,5


– My pet coelecanth è piombo, FUCK!


– Il remix migliore. Quello che proprio non puoi stare fermo. Quello che anche la regina d’Inghilterra balla di nascosto. Quello-che-te-dico-fermate: The veldt. 9!

– Non me l’aspettavo ma è stata suonata. Uno dei miei pezzi preferiti. Suonata. E nella parte quella in cui solitamente impazzisce, lui impazzisce ancora di più che nella versione studio. Quindi te che fai? Impazzisci pure tu. Raise your weapon: 9,5.


– E poi niente. Non credo ci siano parole per descrivere Strobe. Per cui non ci provo nemmeno.

Strobe non classificato.


In realtà ci sono molte più cose da dire. Tipo la giornata a Madrid in giro. Il parco. Kryder. Don Diablo (credo che Justin Bieber sia meglio di lui). Steve Angello (carino!).

Ma aver iniziato a vedere Deadmau5 alle 5:15, dove dal buio è sorto il sole insieme alla scaletta, merita molto di più di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...